Verso la Settimana Santa

57

lunedì 07.04.2003

Verso la Settimana Santa

servizio di don Diego Acquisto

Fervono dovunque, in tutti i Comuni della nostra provincia, i preparativi per la Settimana Santa; impegnati Comitati e Confraternite, secondo le tradizioni locali: quella che inizia è davvero una settimana di immediata preparazione, dato che domenica prossima, festa delle Palme, inizia la Settimana Santa, che passando dalle celebrazione della Passione il Venerdì Santo, culmina con la gioia della Risurrezione nella domenica di Pasqua.

Ad Agrigento sono i confrati e le consorelle delle due Confraternite del Santissimo Crocifisso e dell’Addolorata, che preparano al meglio quanto riguarda le varie manifestazioni religiose.

A Ribera si ripete la tradizione della Via Crucis vivente con il coinvolgimento di decine e decine di giovani, che sfileranno con costumi d’epoca e faranno rivivere, con recite, canti e musiche, i momenti della Passione, in un percorso che attraversa le principali vie cittadine.

A Palma di Montechiaro è all’opera la Confraternita del Santissimo Sacramento, che si è aperta da qualche anno alle donne, e che opera indossando nel giorno del Giovedì Santo, un saio con un medaglione dell’Eucarestia, che costituisce l’emblema della Confraternita.

A Porto Empedocle ed a Giardina Gallotti, il Gruppo dei lamentatori si farà sentire nelle giornate del giovedì e venerdì santo. Si tratta di veri e propri lamenti che mettono il brivido addosso a chi li ascolta e con fede partecipa alla celebrazione della Passione.

E sempre nel quadro delle drammatizzazioni e processioni della nostra provincia, a Favara la rappresentazione della Via Crucis è a cura degli studenti della scuola media «Vaccaro» che per il dodicesimo anno consecutivo daranno vita alla rappresentazione del martorio di Gesù. Un’iniziativa da sempre incoraggiata dal Comitato Venerdì Santo, quest’anno rinnovato nel direttivo e nei suoi componenti, e che ha deciso di rendersi più visibile ed identificabile, indossando una casacca di colore Bordeaux con la scritta ben visibile. Nel novero delle positive novità ancora , sempre a Favara, la preparazione di 11 gigantografie delle Stazioni della Via Crucis, lungo il percorso che da Piazza Cavour conduce al Calvario, dove si celebra la 12 Stazione dell’esposizione di Cristo sulla Croce.

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More