Radio RF101-lunedì 16-11-2020-Favara verso le elezioni amministrative ore 11,15-15,15-21.15

37

Un cordiale saluto a tutti i radioascoltatori da parte mia don Diego Acquisto e per la parte tecnica da Lillo ‘Anna. 

La situazione è quella che è anche a Favara e non pochi incominciano a parlare delle prossime elezioni amministrative…..qualche iniziativa concreta di incontro specifico c’è stata nei mesi scorsi e ne abbiamo dato notizia. Citando – ricordiamo .  il grande Peppe Valenti di stimata e felice memoria scrivevamo qualche mese fa riguardo a qualcosa che incominciava a muoversi  “… I disfattisti dicono pensosi che al peggio non c’è fine in questo mondo, ma gli imbecilli sono speranzosi che tutto cambierà da cima a fondo!”

Eravamo nel luglio scorso e dicevamo che alcuni si sono riuniti per un primo esame generale delle condizioni della Città in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera, non “disfattisti pensosi”, né “imbecilli speranzosi”, ma persone che  con i piedi bene piantati a terra e soprattutto dotati di notevole  coraggio,  per guardare bene  la realtà, da parte  di personalità con sensibilità ed ideologie diverse.

Una riunione – dicevamo –  che fa ben sperare e di cui sicuramente da lassù dove si trova, potrà rallegrarsi anche  il compianto prof. Giuseppe Valenti, uomo di grande cultura e di raffinato humour, osservatore acuto del tessuto sociale favarese, autore tra l’altro di una  graffiante  poesia, da cui abbiamo estrapolato i versi di cui sopra. Versi  che consigliamo di leggere e meditare, unitamente al resto, per gli insegnamenti che propone  per il bene di questa città, in maniera sferzante ed incisiva.

Adesso in questo periodo, pare che iniziative del genere da parte di altri si volgiamo tentare e cos’ proprio nei giorni scorsi abbiamo letto un monito da parte dell’ex Sindaco Rosario Manganella  che lanciava un monito per

“UN’ALLEANZA CIVILE PER GOVERNARE FAVARA”, scrivendo: “Manca, ormai, una manciata di mesi e a Favara saremo chiamati alle urne per rinnovare la massima assise cittadina ed il nuovo sindaco.
Sembra ancora molto presto per parlare di elezioni, ma, di fatto non è così, in quanto, in tanti, stanno riscaldando i muscoli per accaparrarsi uno scranno nella sala consiliare “Falcone e Borsellino” e la poltrona – quella più ambita – di primo cittadino”.

Chi vi parla ha subito commentato che, a suo giudizio, ogni appello debba essere accolto con disponibilità a riflettere seriamente …. Positivo mettere in circolo idee e progetti per il bene comune; e segnatamente per questa nostra Favara …. l’ex Sindaco Manganella, uomo di lunga militanza politica di sinistra, a suo tempo, è stato scelto a candidato  Sindaco dal Centro-Destra… un’anomalia che solo a Favara poteva accadere ….il Centro Destra che sceglie un uomo marcatamente di sinistra e che non è mai stato di centro e tanto meno di Destra….comunque la sua Nota adesso interessante, reale, veritiera, dice che adesso a  Favara ci sono tanti problemi sul tappeto perché oltre ai problemi irrisolti e creati dalla sua Amministrazione nel quinquennio 2011-2016 concluso con il dissesto economico, si sono aggiunti altri problemi (forse un altro dissesto 2016-2021….speriamo di no) , quelli che sono sotto gli occhi di tutti a cui fa cenno, Manganella sono “ personale, viabilità, Palazzetto dello Sport e Piscina comunale (entrambi chiusi da anni)…….Cioè in pratica, Manganella  mi pare che chiaramente VOGLIA DIRE che  OLTRE AI PROBLEMI DI PRIMA, quelli lasciati da Lui,  SE NE SONO AGGIUNTI ALTRI……….E allora ? allora riflettere bene……COME DARGLI TORTO ? …….Intanto anche Manganella rifletterà (e forse risponderà) alle osservazioni precise e puntuali, offerte e scritte subito da un cittadino attento come Germano Boccadutri……e questo è un compito suo e  anche di tutti essendo pubblica  quella Nota con le osservazioni…la bellezza della democrazia è questo scambio serio e rispettoso delle opinioni nella verità dei fatti….solo la verità dei fatti rende liberi e può assicurare il progresso ……Insomma vogliamo dire da questi microfoni di Radio RF 101 che, senza  chiacchiere sterili ed inutili, c’è davvero il caso di riprendere subito il clima di civile confronto democratico che ha sempre contraddistinto i periodi migliori della politica favarese, evitando le cadute di stile che non giovano a nessuno e se mai possono servire solo a distrarre dai problemi.  Perciò da persone responsabili leggiamo che da qualche tempo si lancia l’invito “ad un confronto serio per costruire un progetto credibile, ma anche una squadra credibile e competente che dovrà affrontare e risolvere le problematiche….”. Insomma,  pensare ad un progetto comune che coinvolga partiti, movimenti, associazioni e liberi cittadini….bisogna valutare bene   i problemi attuali di Favara; problemi che la sindaca Anna Alba ha ereditato, …. partire da  quella che era la sua visione amministrativa per risolverli, dei suoi propositi elettorali e di quello che in realtà è stato fatto o non fatto…..e le cause perché non è stato fatto……

Perciò come non ricordare anzitutto il punto di partenza  che il Movimento 5-Stelle, a partire soprattutto dall’aprile 2016, in preparazione allora  alle elezioni che lo avrebbero visto poi largamente trionfante, ripeteva in ogni occasione, oralmente e per iscritto, che cioè,  “l’ “onestà, la trasparenza e la competenza,  per il M5S si diceva  allora e davvero lo sono anche oggi , ….sono  prerequisiti essenziali, imprescindibili  per chi vuole amministrare una città”.

Onestà, trasparenza e competenza, hanno un valore perenne…..w non solo devono essere proclamat5e soprattutto attuate…..In uno i questi incontri di riflessione, l’ Avv. Russello, ex-sindaco i Favara, , rimarcando soprattutto il punto della competenza, ha testualmente affermato: “ E’ assurdo che a ricoprire gli importanti e vitali ruoli di consigliere comunale o assessore siano soggetti che non hanno la minima conoscenza degli elementi fondamentali di cosa vuol dire un atto deliberativo,  o qualsiasi azione amministrativa”.

Non solo ! Lo  stesso ex sindaco Mimmo Russello, sicuramente tra le personalità più qualificate e preparate di Favara coniugando sui social il pensiero sturziano di aggredire gli attuali problemi con spirito “ libero e forte”, -( l’appello ai liberi e forti ….non ai liberi e credenti, ma ai liberi e forti, credenti e non ) ha pure suggerito a tutti i favaresi, utilizzando una famosa frase di Hemingway di  “non chiedere mai per chi suoni la campana. Essa suona per te Favara” .

Abbiamo voluto riferire quanto sopra per fornire un’idea della situazione, così come si va delineando a Favara , con una ripresa d’impegno da parte di molti. In tutti la ferma e lodevole volontà di riparare gli  errori commessi, anzi valorizzarli con un’opportuna riflessione per non ripeterli, favorendo nel legittimo giuoco democratico il consenso per quelle forze e per quelle risorse umane che meglio possano avviare o soluzione, finalmente,  i tanti problemi della città.

Una città martoriata, Favara, che merita ed ha diritto a ben altro, con le energie e le forze che sicuramente, da parte di moti, ci si augura, che decisamente possano venire fuori perché esistono, col giusto e saggio realismo politico, che la situazione richiede, senza fatui entusiasmi né ondate irrazionali di entusiasmo popolare che poi si dovessero scoprire fondati sul nulla o quasi.

E con questo…. don Diego Acquisto e Lillo D’Anna per la parte tecnica,  anche a nome di tutto lo staff di Radio R.F. 101 cordialmente vi salutiamo ed auguriamo a tutti buona settimana , con i programmi di questa  nostra emittente.

 

 

 

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More