NUOVO ARCIPRETE a RAFFADALI

43

Notiziario di Telepace lunedì 13.10.2003

NUOVO ARCIPRETE a RAFFADALI

servizio di don Diego Acquisto

Dopo le note dolorose vicende che hanno messo a dura prova la vita della Comunità ecclesiale, Raffadali ha il nuovo arciprete, nella persona di Don Giuseppe D’Oriente, 53 anni, nativo di S. Elisabetta. Laureato in lettere presso l’Università di Catania, dopo la laurea è entrato nell’Istituto dei Fratelli delle Scuole Cristiane di Roma. Dopo il periodo di formazione, dai ai Superiori è stato mandato, con delicati compiti educativi e scolastici in varie nazioni, tra cui, l’interessante esperienza nello Stato d’Israele, in Terra Santa, precisamente nella città di Jaffa, Tel Aviv, dove è stato Direttore e Professore, del più importante Istituto Scolastico del luogo. Ma poi Dio lo ha chiamato altrove e così, avvertendo la chiamata al Sacerdozio, è approdato nel nostro Seminario di Agrigento nel settembre del 1991, per perfezionare gli studi teologici.

E’ stato ordinato Presbitero a 44 anni, da Mons. Carmelo Ferraro, nella Cattedrale di Agrigento, il 3 novembre 1994, e quindi da meno di dieci anni, ma con un ricco bagaglio di esperienza umana e pastorale alle spalle, per via dei numerosi incarichi pastorali già ricoperti Già amministratore Parrocchiale e Parroco della Parrocchia S. Giuacinto Giordano Anzalone di Raffadali per un quinquennio, dall’Ordinazione al 1999, ha fatto parte del Consiglio Pastorale diocesano e del Consiglio Presbiterale. E’ stato Direttore della Caritas Diocesana per un triennio, dal 1994 al 1999, quando è stato nominato Parroco- arciprete della Chiesa Madre di Aragona, comunità questa che ha servito con zelo ed impegno sino ad ora. Nei prossimi giorni però lascerà la Chiesa Madre di Aragona, per trasferirsi a Raffadali e guidare quella Comunità, in un momento di comprensibile smarrimento e difficoltà, ma col grande desiderio di dimenticare, riprendere il cammino, scrutare con spirito di fede il senso delle prove subite, valorizzando i numerosi doni di grazia che sicuramente non mancano, confidando unicamente nella bontà e nella misericordia del Signore, per l’intercessione della Madonna dei Malati a cui tutta la Città di Raffadali è tanto devota.

Mons. Carmelo Ferraro con la tempestiva nomina del nuovo Arciprete, ha voluto dare un segnale preciso del suo affetto e della sua premura alla Comunità Ecclesiale di Raffadali, che in queste ore apprende con gioia e soddisfazione la notizia, preparandosi ad accogliere nel migliore dei modi Don Giuseppe D’Oriente, sacerdote già conosciuto, stimato ed apprezzato. Ma la nomina di don Giuseppe D’Oriente ci risulta che sta suscitando consensi anche altrove, man mano che viene conosciuta. La nostra emittente formula i migliori auguri al novello Arciprete, per il quale sicuramente in tanti stanno anche elevando fervide preghiere al Signore.

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More