Gremita la Chiesa Madre di Casteltermini per il funerale della sig.na Giuseppina Vutera

Per il funerale della sorella Giuseppina, grande tributo di stima e di affetto per il vicario generale Mons. Melchiorre Vutera.  La grande e splendida  Chiesa Madre di Casteltermini, davvero veramente ben tenuta e curata all’interno dall’arciprete don Giovanni Di Liberto,  piena in tutti gli ordini di posti a sedere ed anche  con alcune persone  rimaste in piedi !

Proprio tanti i presenti, non pochi dei quali provenienti da Agrigento e paesi vicini, con una diecina di diaconi ed  oltre ottanta sacerdoti, provenienti dai tanti Comuni della nostra arcidiocesi !

Tutti convenuti per  partecipare al funerale in suffragio della sig.na Giuseppina  Vutera sorella di don Melchiorre e zia di don Carmelo Petrone, direttore de L’Amico del Popolo e dell’Ufficio Comunicazioni sociali della Curia.

Tra i sacerdoti, presenti quasi tutti quelli che operano nei diversi uffici della Curia, e tutti i sacerdoti  di Casteltermini, non solo quelli che operano “in loco”, ma anche alcunui che sono nei diversi servizi pastorali della diocesi come don Gaetano Di Liberto che da tanti anni opera ad Agrigento ed  in Curia, a don Carmelo Lo Bue, in atto arciprete a Sciacca, a don Gino Faragone, parroco anche lui a Sciacca in una  parrocchia di oltre 10.000 abitanti, docente emerito di Sacra Scrittura nella nostra Facoltà Teologica, persona, molto stimata e conosciuta per i suoi incisivi e qualificati interventi biblici e di commento al Vangelo domenicale sui social.

A presiedere la concelebrazione, naturalmente, il nostro amato Pastore, arcivescovo-metropolita, card. don Franco Montenegro, che con  grande semplicità nell’omelia, commentando il Vangelo dell’Annunziazione, ha tratteggiato la fisionomia spirituale della  scomparsa, la Signorina GIUSEPPINA persona che con  grande spirito di fede, umiltà e servizio, sino all’ultimo periodo doloroso della sua vita,   ha vissuto  la sua consacrazione religiosa  al Signore   tra i Missionari del Vangelo, uno dei più significativi istituti secolari, sorto dopo il Concilio, per vivere la missionarietà e l’unione con Cristo nella coscienza ecclesiale,  in comunione col proprio Vescovo e con Maria Madre come modello.

Ed ecco la commovente testimonianza di una consorella della cara estinta Giuseppina Vutera, la signorina Maria Stella Genuardi, come Lei religiosa della Comunità Presenza del Vangelo, fondata in Sicilia dal compianto P. Placido Riville ofm.

“Tante volte, o Signore, abbiamo attinto all’olio  della lampada sempre accesa della nostra  sorella Giuseppina; sorella e amica vera, maestra di vita, madre spirituale, serva del Vangelo, missionaria instancabile nel servizio ai malati,  ai poveri, alle  missioni e alle vocazioni, donna forte e coraggiosa.

Tante volte, o Signore, con la sua testimonianza  ci ha fatto vivere l’incontro con Te come una festa.

Adesso che sappiamo che lei vive la festa del cielo, ti chiediamo di ricolmare con il tuo amore il suo cuore che sempre ha desiderato appassionatamente di incontrarsi con Te nelle nozze eterne”.

 

Diego ACQUISTO

11-07-2019

 

I commenti sono chiusi.