Per fortuna che c’è stato don FRANCO a Porta a Porta

45

Molti gli agrigentini incollati stanotte su Rai1 per seguire a “Porta a Porta” il confronto di opinioni sul tema più scottante del momento, l’ultima terrificante tragedia di migranti nel canale di Sicilia.

Ospiti nello studio di Bruno Vespa, oltre al ministro della difesa Roberta Pinotti ed al giovane Carlo Sibilia del Movimento 5 stelle, anche Matteo Salvini, segretario nazionale della Lega Nord, mentre in collegamento erano il premier maltese Joseph Muscat e l’arcivescovo di Agrigento, card. Francesco Montenegro.

Atteso il confronto tra il nostro don Franco ed il leader della Lega, entrambi molto noti per la radicale diversità delle loro opinioni.

Lo scontro non è mancato, l’attesa non è stata delusa; ognuno dei due, a suo modo, ha avuto modo di esprimere con chiarezza il suo divergente pensiero.

Nota la posizione di don Franco, chiamato giustamente “il cardinale dei migranti”. Ed il suo intervento, nella pacatezza e semplicità del linguaggio, è risultato un caldo richiamo alla fraternità umana, un richiamo alla coscienza di fronte alla fame e disperazione di questi fratelli, costretti a scappare da un clima di terrore; egli, ancora una volta, ha veicolato la radicalità evangelica dell’accoglienza.

Assolutamente divergente, come prevedibile, il pensiero di Salvini, noto per le sue posizioni sul modo come risolvere il problema-immigrati…..

Degna sicuramente di approfondimento comunque la valutazione finale di don Franco che, con molto garbo, ha voluto, pur nondimeno, sottolineare la positività di questa diversità di opinioni…..

Perché Don Franco, con grande eleganza verso il suo interlocutore Salvini, ha pure inserito le sue opinioni nella premessa conclusiva, introdotta dalla significativa affermazione “per fortuna” .

E sicuramente in questa battuta c’è pure un messaggio… non solo per la Chiesa, richiamata a fare di più sul tema dell’accoglienza, ma anche per la comunità civile e politica, che pur non condividendo a maggioranza, “per fortuna” la posizione di Salvini, deve fare pure di più oltre che sul tema dell’accoglienza, anche per coniugare l’accoglienza con la legalità e la sicurezza.

Ecco le le precise parole del nostro arcivescovo cardinale don Franco: “Per fortuna non la pensiamo tutti nello stesso modo”.

Così egli ha concluso il dibattito a “Porta a Porta”, su Rai Uno, con il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini.

22.04.2015

Diego Acquisto

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More