BURGIO – TRASFERITO L’ ARCIPRETE

61

Notiziario di Telepace – venerdì 07.11.2003

BURGIO – TRASFERITO L’ ARCIPRETE

servizio di don Diego Acquisto

Il vento del cambiamento non risparmia la Comunità Ecclesiale di Burgio. L’arciprete don Giuseppe Marciante dopo 27 anni di intenso lavoro pastorale, lascia il Paese per Sciacca, dove si è resa libera la Parrocchia S. Pietro, alla Marina, per raggiunti limiti di età del Parroco Don Giuseppe Ciaccio, non in perfette condizioni di salute.

Nativo di Caltabellotta, Don Giuseppe Marciante, 53 anni, è stato ordinato presbitero da Mons. Petralia il 6 luglio 1974, e dopo un biennio di tirocinio come vice-parroco nella Chiesa Madre di Sciacca, col venerato Don Andrea Falanga, nominato arciprete di Burgio, ha fatto il suo ingresso il 23 ottobre 1976, festosamente accolto da tutta la cittadinanza burgitana. 27 anni di intelligente e zelante lavoro nei vari settori della pastorale. Con i giovani inizia subito, dando vita al gruppo giovanile di A. C. che si pone accanto a quello delle donne, da tempo esistente. L’impegno con i giovani si concretizza in una serie di iniziative culturali e formative, nella nascita di un gruppo teatrale, di un coro polifonico, di un nutrito gruppo di catechisti, preziosi collaboratori per la catechesi dei fanciulli e poi anche dei CEFAS, per i quali Don Giuseppe Marciante profonde tante energie.

Determinante il suo impulso per la ripresa del processo canonico del Ven. Andrea da Burgio, per il quale davvero sembra che i tempi stiano maturando per la sua glorificazione sugli altari, grazie anche alla stampa di un periodico che ne ha fatto conoscere la fisionomia spirituale, stimolando in questa direzione la famiglia dei Frati Cappuccini ai quali il Ven. Andrea apparteneva.

Nello svolgimento del suo ministero, ha avuto centralità l’annuncio della Parola di Dio, da Don Giuseppe Marciante annunciata con linguaggio semplice e comprensibile da tutti, ma contemporaneamente con grande precisione e sicurezza nei contenuti, frutto del suo costante impegno di aggiornamento, che lo ha portato anche a conseguire la licenza in Teologia presso la Facoltà Teologica di Palermo.

Per la promozione culturale sono stati promossi a Burgio, nel corso di questi 27 anni, mostre fotografiche, diversi convegni e dibattiti, sulle ricchezze artistiche che Burgio conserva nelle sue tante Chiese, da don Giuseppe Marciante tutte restaurate, con l’indispensabile collaborazione delle Autorità civili, che egli ha saputo sapientemente illuminare e guidare.

Adesso don Giuseppe Marciante si prepara a lasciare Burgio, per iniziare un nuovo impegno pastorale nella Città delle Terme che lo ha accolto agli inizi del suo ministero e dove adesso ritorna alla Marina, il quartiere vivace e caratteristico dei pescatori, mentre la comunità Ecclesiale di Burgio si prepara ad accogliere come nuovo arciprete il giovane Don Epifanio Di Leonardo, che lascia la Parrocchia di S. Rosalia di Bivona, dopo appena 4 anni di ministero pastorale.

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More