50° di Sacerdozio di mons. Calogero Lupo

52

Notiziario di Telepace – sabato 24.04.2004

 50° di Sacerdozio di mons. Calogero Lupo

servizio di don Diego Acquisto

 Comunità parrocchiale di S. Vito ad Agrigento in festa, per il 50° di sacerdozio del parroco, mons. Calogero Lupo. Una ricorrenza preceduta da un triduo di riflessione e di preghiera, a cura del missionario don Luigi Mazzocchio. Un momento di grande gioia e festa, di lode e di ringraziamento, con una solenne concelebrazione presieduta dall’ Arcivescovo Ferraro, per un ministero, quello di Mons. Calogero Lupo, prestato in silenzio, senza clamore mediatico, nel paziente lavoro della direzione spirituale, delle confessioni: un servizio unicamente finalizzato alla gloria di Dio, in una costante tensione di fedeltà ai valori umani fondamentali, in una logica di incarnazione autentica che mai prescinde dalla valorizzazione della concreta umanità della persona.

Ordinato presbitero da Mons. Giovanni Battista Peruzzo nella Cattedrale di S. Gerlando il 25 aprile 1954, mons. Lupo fu subito nominato vice rettore, docente e poi anche economo, nel Seminario Maggiore di Agrigento sino al 1959, quando fu chiamato alla più impegnativa responsabilità di direttore spirituale nello stesso Seminario; un servizio, questo di direttore spirituale, che lo ha impegnato nella formazione delle coscienze dei chierici, per ben 10 anni, quando poi, mons. Lupo fu nominato dal Vescovo Mons. Petralia, nell’ottobre del 1968, Rettore del Seminario Minore di Favara. Una responsabilità questa, mantenuta sino al 1973, quando si decise il trasferimento dei seminaristi del Minore nell’unico seminario di Agrigento. Membro di varie commissioni diocesane, canonico del Capitolo della Cattedrale e Prelato d’onore di Sua Santità dal 1980, mons. Lupo è tutt’ora Amministratore e Delegato Vescovile dell’ex Seminario Minore di Favara, divenuto Casa dell’Accoglienza Giovanni XXIII con la gestione della Comunità Cristiani nel Mondo. Dal 1° luglio 1985, dopo la scomparsa di P. Parisi, è Parroco della Parrocchia del SS. Crocifisso, comunemente detta S. Vito, di Agrigento, dove è stato chiamato per continuare in un servizio, già abbondantemente iniziato con il suo predecessore.

50 anni di ministero ricco, fecondo e davvero vario, a considerare le molteplici mansioni esplicate, quello di mons. Lupo, che unitamente alla Comunità parrocchiale ed a tanti sacerdoti, che lo hanno avuto maestro e guida spirituale negli anni delicati della loro formazione, eleva al Signore un sentito inno di lode e di ringraziamento. Nel concreto vissuto della vocazione sacerdotale, nel corso degli anni, così come nelle altre vocazioni, il susseguirsi delle varie tappe non avviene per pura successione di eventi, ma, sicuramente, per un provvidenziale intreccio da Dio pianificato; un intreccio di eventi che stimola ad una sempre maggiore fedeltà. Nel caso della vocazione sacerdotale, ad una consacrazione totale per l’annuncio del suo Regno, rinnovando nella routine quotidiana quel “sì”, ricco di fascino e di mistero, pronunciato il giorno dell’Ordinazione.

La nostra emittente si unisce alla gioia della famiglia parrocchiale, servita con zelo e dedizione da Mons. Lupo, e formula al festeggiato auguri di ogni bene, per il prosieguo del ministero, secondo il piano salvifico di Dio.

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More