San Pasquale

FESTA di S. PASQUALE BAYLON – 16 maggio 1998

Il venerato simulacro di S. Pasquale Baylon è stato restaurato per interessamento di tanti devoti, che hanno voluto liberamente partecipare alla sottoscrizione, per raccogliere il denaro necessario.

Nella preparazione al Grande Giubileo dell’Anno Santo del 2000, il restauro coincide provvidenzialmente con l’anno dedicato, nella nostra diocesi,  alla divina persona dello Spirito Santo. Anche per questo, il Consiglio Pastorale Parrocchiale ha unanimemente deciso di festeggiare S. Pasquale Baylon, la cui vita è profondamente segnata dallo Spirito e dal grande amore per l’Eucaristia.

Nato il giorno di Pentecoste , il 16 maggio 1540, a Torre Hermosa nel regno spagnolo di Aragona, e morto nei pressi di Valencia, a Villa Real il 17 maggio 1592, giorno di Pentecoste. S. Pasquale da giovane lavorò come pastore; più tardi, nel 1564, divenne un fratello laico francescano, facendo da portinaio in diversi conventi della Spagna.

E’ stato veramente “pentecostale”, cioè favorito dagli straordinari doni dello Spirito Santo e anche se “illetterato”, è considerato il “teologo” dell’Eucaristia e perciò patrono dei Congressi Eucaristici. La devozione a S. Pasquale Baylon si inserisce bene nel cammino della Chiesa Agrigentina, che, sotto la spinta dello Spirito e per le indicazioni pastorali del suo vescovo Mons. Carmelo Ferraro, vuole far crescere la cultura della solidarietà verso i sofferenti e si prepara alla Missione Popolare ed ai Congressi Eucaristici.